Chirurgia Orale e Parodontale

CHIRURGIA ORALE

La chirurgia odontostomatologica, comunemente detta chirurgia orale, è quel particolare settore dell'odontoiatria che si preoccupa di intervenire sulle patologie del cavo orale attraverso l'approccio chirurgico.
Lo Studio Buda da sempre garantisce assistenza chirurgica altamente qualificata per interventi di:  

  • Estrazione denti inclusi o parzialmente inclusi, ovvero compromessi (ad es. "denti del giudizio" oppure denti decidui o inclusi nell'osso);
  • Apicectomie, ovvero rimozione chirurgica dell'apice radicolare o di residui radicolari non altrimenti trattabili;
  •  Implantologia e chirurgia pre-protesica, ovvero interventi chirurgici specifici per l'inserimento di innesti ed impianti, ovvero per correggere i difetti dei tessuti molli e duri per il corretto posizionamento degli impianti stessi (ricostruzione ossea, rialzo del seno mascellare, ricostruzione tessuti molli);
  • Chirurgia pre-ortodontica, per la disinclusione degli elementi dentali inclusi;
  • Rimozione chirurgica  di cisti o tumori del cavo orale, tesi a recuperare la piena funzionalità masticatoria del paziente. 

PARODONTOLOGIA E CURA DELLA PARADONTITE 

La paradontologia è il settore dell'odontoiatria che si occupa del trattamento dell'apparato di sostegno dei denti, ovvero delle gengive, dell'osso e dei tessuti che mantengono il dente nel proprio alveo naturale. La paradontite è la patologia che si sviluppa a causa di infezioni gengivali o per l'infiammazione  cronica dei tessuti di supporto del dente.

Il paziente affetto da paradontite manifesta una retrazione del tessuto gengivale con sanguinamento più o meno ricorrente, ascessi, alitosi ed elevata mobilità dentale.
Fattori ereditari o di rischio, quali placca batterica, tartaro gengivale, eccessivo consumo di alcolici o sigarette oppure il diabete, possono incidere in maniera rilevante sulla patologia.

La paradontite si manifesta in diverse forme e stadi: può limitarsi ai tessuti gengivali, provocando infiammazioni facilmente curabili oppure può divenire cronica ed irreversibile, quando vengono intaccati i tessuti profondi, in modo tale da alterare definitivamente la struttura dentale del paziente.
La paradontite presenta una sintomatologia limitata, potendo insorgere e progredire in modo silente. Per tale motivo è fondamentale sottoporsi a visite di controllo periodiche dal proprio dentista.

PREVENIRE E CURARE LA PARADONTITE

Una scrupolosa e metodica igiene orale è la cura migliore per la paradontite: il solo uso dello spazzolino però non basta. Per tale motivo lo Studio Buda raccomanda ai pazienti di sottoporsi regolarmente a sedute di igiene orale professionale per verificare la presenza o meno di tasche paradontali. 
In casi di paradontite avanzata o cronica si consiglia la correzione dei difetti estetico-funzionali attraverso interventi di:
  • Chirurgia resettiva, che mira al ripristino di un corretto profilo anatomico, e che perduri nel tempo; 
  • Chirurgia rigenerativa, che tende a rigenerare il supporto parodontale o il tessuto connettivo perso; 
  • Chirurgia plastica gengivale, che consente di ristabilire le corrette condizioni anatomiche  dei tessuti molli.
Lo Studio Buda adotta le migliori pratiche chirurgiche internazionalmente riconosciute per garantire ai propri pazienti il ripristino delle corrette proporzioni armoniche del loro sorriso.

I DENTI DEL GIUDIZIO

I terzi molari, comunemente noti come "denti del giudizio", sono gli elementi posteriori presenti nelle arcate dentali. Di norma si formano ed erompono più tardi degli altri elementi, e spesso sono affetti da problemi di malformazione o di posizione.
Difatti accade spesso che i terzi molari causino infiammazione nei tessuti gengivali, dolore e sanguinamento, soprattutto durante la fase eruttiva: ciò può provocare alcune infezioni, causate da microrganismi e batteri presenti naturalmente nel cavo orale, aventi un'alta percentuale di recidiva.
In tali situazioni risulta indicato il ricorso all'intervento chirurgico per l'estrazione del dente del giudizio.
L'intervento estrattivo può essere di due tipi:
  • Estrazione semplice, quando il terzo molare è fuoriuscito completamente;
  • Estrazione complessa, quando l'elemento da estrarre ha un rapporto di vicinanza con determinate strutture anatomiche di cui è fondamentale rispettare l'integrità.

Nel caso di estrazioni complesse, il protocollo odontoiatrico dello Studio Buda prevede che si effettuino approfonditi esami diagnostici con l'ausilio di strumenti radiografici di ultima generazione.  Attraverso micro tac a basso dosaggio, l'equipe medica sarà in grado di creare un profilo 3D completo dell'apparato orale, calibrando l'intervento chirurgico in base alla specifica morfologia anatomica del paziente da trattare.

DISINCLUSIONE  DI ELEMENTI  INCLUSI

Può capitare che alcuni elementi dentali non seguano il normale processo di eruzione ma rimangano inclusi, cioè ritenuti nell’osso oppure nella gengiva. Per riportare tali elementi "nascosti" sull'arcata dentale lo Studio Buda adotta una tecnica combinata tra la chirurgia orale e l’ortodonzia.
In tal caso il dente incluso viene scoperto ed agganciato all'apparecchio ortodontico in modo da sottoporlo a trazione costante, riallineandolo in arcata con tutti gli altri elementi.

IMPLANTOLOGIA

L'implantologia è una specifica branca della chirurgia odontoiatrica che consente la sostituzione di elementi dentali ormai persi. Attraverso protesi biocompatibili in titanio, si provvede alla ricostruzione artificiale della radice del dente, su cui andrà a posizionarsi la corona o il ponte dentale.  La chirurgia impiantare è una tecnica efficace e definitiva, nei casi estremi può riabilitare anche pazienti completamente edentuli, ovvero che non presentano alcun elemento dentale.
Lo Studio Buda adotta un protocollo chirurgico volto a salvaguardare lo spessore naturale dell'osso del paziente: ove l'osso non fosse adeguatamente spesso, si procederà all'applicazione dell'impianto attraverso un rialzo del seno mandibolare o altre tecniche di incremento del volume osseo. 



CONVERSATION